Se sei un imprenditore o possiedi una piccola impresa, dovresti implementare un sistema CRM efficace per la gestione di contatti, clienti e delle tue attività aziendali.


Ma quale software CRM scegliere?
Ecco i più semplici e facili da imparare!


Con la vasta gamma di opzioni disponibili sul mercato, può essere difficile decidere quale soluzione sia la più adatta alle tue esigenze. Ecco perché abbiamo selezionato i migliori 5 CRM open source che non solo offrono una vasta gamma di funzionalità, ma sono anche estremamente semplici da imparare ed utilizzare. All’interno di questa disanima, mostreremo come questi 5 CRM open source possono svolgere un ruolo fondamentale nella trasformazione dell’impresa.

Scoprirai come possono aumentare la produttività, semplificare la gestione dei clienti e migliorare l’efficienza aziendale. Ma prima, diamo un’occhiata più da vicino a cosa significa “open source” quando si parla di software CRM.

Cosa significa “open source” quando si parla di software CRM

Quando si parla di software CRM, il termine “open source” si riferisce a un tipo di software che è gratuito e il cui codice sorgente è accessibile a tutti e questo significa che chiunque può visualizzare, modificare e distribuire il software CRM open source senza restrizioni.

I software CRM open source sono popolari per questi vantaggi:
– sono economici da implementare, poiché non è necessario pagare licenze costose e ciò significa che le piccole imprese e le organizzazioni a budget limitato possono accedere a potenti strumenti CRM senza dover spendere una fortuna.
– sono personalizzabili poiché il codice sorgente è accessibile ed è possibile apportare modifiche per adattare il software alle esigenze specifiche dell’azienda e questo permette di creare un sistema CRM su misura che funzioni al meglio per l’organizzazione.
– sono semplici da apprendere perché sono progettati per essere intuitivi e facili da usare, anche per coloro che non hanno un’esperienza di gestione del CRM e questo li rende adatti a piccole imprese o a team con un basso livello di conoscenza tecnica.

Oltre alla loro facilità d’uso, questi CRM hanno delle funzionalità essenziali come:

  • gestione dei contatti,
  • gestione delle opportunità,
  • tracciamento delle vendite,
  • promemoria e reportistica.

Sono quindi in grado di gestire in modo efficiente le attività quotidiane di raccolta informazioni ante vendita e aiutare le organizzazioni a migliorare il loro processo di vendita e post vendita. In conclusione, quando si parla di software CRM, il termine “open source” si riferisce a software gratuito e personalizzabile che può essere utilizzato da piccole imprese e organizzazioni con budget limitati. I migliori CRM sono caratterizzati dalla loro semplicità e facilità di apprendimento, offrendo funzionalità essenziali per la gestione complessiva dell’azienda.

Vantaggi di utilizzare un CRM

Quando si tratta di gestire un’impresa, l’utilizzo di un CRM è sicuramente il passo fondamentale per mantenere l’organizzazione e migliorare le relazioni con i clienti e per un’opzione conveniente e personalizzabile sarebbe opportuno considerare la scelta di un CRM open source.
Un CRM open source offre una serie di vantaggi per l’impresa. Innanzitutto, offre la flessibilità di personalizzare il sistema in base a delle esigenze specifiche della ditta, della sua attività e per il suo segmento di mercato e clientela, sarà così possibile aggiungere funzionalità, modificare layout e aspetto del sistema e profilarlo al tipo di lavoro e azienda. Inoltre, un CRM open source è una soluzione economica. Questo può essere particolarmente vantaggioso per le piccole imprese che hanno un budget limitato ma che desiderano comunque iniziare ad utilizzare un sistema evoluto e passo importante della digitalizzazione aziendale.

Ma cosa rende un CRM open source semplice e facile da imparare?

Uno dei principali vantaggi è l’interfaccia intuitiva e user-friendly che offrono questi CRM che sono progettati per essere accessibili anche a coloro che non sono esperti di tecnologia, così da essere in grado di imparare rapidamente utilizzo e migliorare le operazioni aziendali. Inoltre, i migliori CRM offrono una vasta gamma di funzionalità che possono soddisfare le esigenze di diverse imprese, che tu stia cercando di gestire il tuo elenco clienti, tracciare le tue interazioni con i clienti o automatizzare determinati processi, questi CRM ti offrono la possibilità di farlo in modo efficiente. In conclusione, l’utilizzo di un CRM open source può offrire numerosi vantaggi all’impresa: sono personalizzabili, convenienti e facili da imparare. Considera l’opportunità di iniziare la digitalizzazione aziendale con l’utilizzo uno di un CRM open source così da migliorare le operazioni aziendali e ottimizzare e rafforzare le relazioni con i clienti.

Considerazioni importanti nella scelta di un CRM open source

I CRM open source stanno guadagnando sempre più popolarità tra le aziende di tutte le dimensioni e la scelta del giusto CRM open source è fondamentale per garantire un’efficace gestione dei clienti e massimizzare il potenziale di vendita; queste alcune importanti considerazioni da tenere a mente quando si sceglie un CRM per digitalizzare l’azienda.

Può sembrare banale ma uno dei primi fattori da considerare è la facilità di utilizzo del CRM. Infatti i migliori software sono quelli che offrono un’interfaccia intuitiva e facile da imparare e questo è particolarmente importante se si prevede di coinvolgere un team di vendita o di marketing nella gestione del CRM.
Un’interfaccia complicata e difficile da navigare può rallentare le operazioni e ridurre l’efficienza complessiva.

Un’altra considerazione essenziale è la flessibilità: un CRM che consente di personalizzare i campi, i flussi di lavoro e le funzionalità in base alle esigenze specifiche della propria azienda è un’opzione ideale e la capacità di adattare il CRM alle esigenze in continua evoluzione del proprio business può fare la differenza nel successo dell’implementazione.

La sicurezza è un altro aspetto cruciale da tenere in considerazione: assicurarsi che il sistema scelto offra un livello adeguato di protezione dei dati è fondamentale per garantire privacy e sicurezza delle informazioni dei clienti. Verificare quindi che il CRM sia conforme alle normative GDPR e implementi misure di sicurezza come la crittografia dei dati, il controllo degli accessi e non ultimo la costante verifica di aggiornamento del sistema e dei suoi moduli.

Inoltre, è importante considerare il supporto e la comunità di sviluppatori del CRM open source: scegliere un CRM che ha una comunità attiva e impegnata di sviluppatori significa avere accesso a regolari aggiornamenti e miglioramenti del sistema ed in caso di problemi o anche semplici domande sull’utilizzo, il sapere di poter contare su un supporto dedicato può fare la differenza nel risolvere rapidamente questioni ed inconvenienti.

Infine, è essenziale considerare il costo complessivo del CRM open source. Anche se alcuni CRM open source sono gratuiti, potrebbe essere comunque necessario pagare per funzionalità aggiuntive una tantum o con licenze annuali, o per il supporto tecnico. Valutare attentamente il rapporto qualità-prezzo del CRM open source scelto e considerare le esigenze specifiche della localizzazione italiana, dell’applicazione delle normative GDPR e ovviamente delle necessità o caratteristiche del proprio business o fetta nicchia di mercato, prima di fare la scelta definitiva.

Concludendo: la scelta del giusto CRM open source è un passo cruciale per un’efficace gestione dei clienti: bisogna (I) considerare facilità di utilizzo, flessibilità, sicurezza, normativa, localizzazione, supporto e il costo del CRM quali fattori chiave durante il processo decisionale e (II) prendersi il tempo necessario per valutare attentamente le opzioni disponibili può garantire un’implementazione di successo e massimizzare il risultato e potenziare la vendita nel proprio business.

I migliori 5 CRM: veloce panoramica delle funzionalità


1. SuiteCRM: uno dei migliori CRM open source disponibili sul mercato.
Offre una vasta gamma di funzionalità che includono la gestione dei contatti, la gestione delle vendite, il supporto clienti e tanto altro ed è altamente personalizzabile e può essere adattato alle esigenze specifiche di qualsiasi azienda.

2. SugarCRM: è un’azienda che produce software con sede a Cupertino, in California e sono i produttori di SugarUX®, una applicazione web per la gestione del CRM disponibile in 4 versioni: CE, gratuita, coperta da licenza GPL v3; PROFESSIONAL, ENTERPRISE ed ULTIMATE, a pagamento, coperta da licenza proprietaria, comprensiva di supporto e servizio SAAS. È un altro CRM molto popolare, noto per la sua interfaccia utente intuitiva e facile da usare, che offre funzionalità avanzate come la gestione delle campagne di marketing, la gestione delle opportunità di vendita e la gestione del servizio clienti.

3. vTiger: un CRM open source basato su cloud che offre una vasta gamma di funzionalità per gestire le relazioni con i clienti. Include strumenti per la gestione dei contatti, delle vendite, del supporto clienti e molto altro ancora. vTiger è altamente personalizzabile e può essere integrato con altri strumenti aziendali.

4. Dolibarr: ERP/CRM è un programma multiutente Open source per le piccole e medie imprese, fondazioni e liberi professionisti. Include una serie di funzionalità tipiche degli Enterprise Resource Planning e dei Customer Relationship Management. Questo software è disponibile sotto la licenza GNU General Public License 2.0, anche come applicazione web. Dolibarr è un progetto creato con un obiettivo: essere un ERP/CRM che rispetti le regole S3F: il Software deve essere Facile da sviluppare, Facile da installare, Facile da usare e Dolibarr offre una vasta gamma di funzionalità per la gestione delle relazioni con i clienti che include appunto strumenti per la gestione delle vendite, la gestione dei contatti, la gestione delle fatture e molto altro ancora, rendendolo una scelta ideale per le piccole e medie imprese.

5. Odoo: nato nel 2005 ad opera di Fabien Pinckaers con il nome TinyERP, fino al 2014 chiamato OpenERP, è una suite di prodotti software gestionale open source che includono a titolo di esempio CRM, e-Commerce, fatturazione, contabilità, produzione, magazzino, progetti e altro ancora. È altamente personalizzabile e offre funzionalità come la gestione delle vendite, la gestione delle opportunità di vendita e la gestione del servizio clienti.
Odoo è ampiamente utilizzato in tutto il mondo ed è considerato uno dei migliori CRM open source disponibili.


In conclusione, questi sono solo alcuni dei migliori CRM open source disponibili sul mercato, semplici da affrontare e con funzionalità avanzate e con opzioni disponibili atte a soddisfare le più diverse esigenze aziendali.

CRM: come iniziare?


Per iniziare con un CRM open source, si deve prima selezionare il software che meglio si adatta alle esigenze aziendali, ma come? Sicuramente tramite una ricerca online per scoprire quanto più possibile e naturalmente leggendo anche le recensioni sia positive che negative (!) degli utilizzatori, soppesandole con un’asciutta valutazione delle caratteristiche ed eventualmente anche di quanto ogni singolo CRM ha come funzionalità base e quanto è invece proposto come extra a pagamento o abbonamento.

Scelto il software, seguire le istruzioni per l’installazione e la configurazione e magari coinvolgere il team IT o utilizzare il supporto online della comunità di sviluppatori in aiuto durante il processo non solo di installazione ma di set-up e soprattutto di primo utilizzo e pratica.

Investire nel tempo di istruzione è la miglior pratica per risparmiare nella riparazione degli errori…

In conclusione, quando si tratta di scegliere il miglior CRM open source per la tua impresa, è importante considerare le tue esigenze specifiche e valutare le diverse opzioni disponibili. I 5 CRM che abbiamo esaminato in questo articolo offrono una combinazione di semplicità ed efficacia, consentendoti di gestire le relazioni con i clienti in modo efficiente.